TRASFERTA PROIBITIVA PER I GIAGUARI

18/04/2018

Dopo la sconfitta subìta ad opera dei Rhinos Milano per i Giaguari è imperativo rialzare la testa e tornare a giocare e lottare con tutte le forze: i playoffs si stanno sempre più allontanando, ma centrarli non è ancora impossibile.

La prossima tappa però non è certamente quella più semplice per rialzare la testa: i torinesi andranno infatti a far visita ai campioni uscenti dei Seamen Milano, ancora imbattuti in stagione.

L’attacco dei marinai è il più prolifico del campionato: guidati dal quarterback oriundo Luke Zahradka i milanesi viaggiano alla media di quasi 35 punti a partita, e fermarli sarà davvero difficile.

Coach Daniele Albertin potrà contare sull’impiego quasi full time di Fabiano Hale nel ruolo di defensive end, ipotizzando l’utilizzo dei suo ex compagno di squadra a California Luke Rubenzer in quello di quarterback in attacco: l’esperimento, provato settimana scorsa, ha prodotto ottimi risultati. Qualora Hale riuscisse a mettere pressione su Zahradka con continuità il lavoro dei linebacker Renato Morelli, Davide Capello e Davide Pizzimento risulterebbe agevolato.

La secondaria giallonera è in cerca di riscatto dopo la brutta prestazione di sabato scorso: Brian Michitti promette di tornare sui suoi soliti standard, mentre Nicola Scaramuzza, unica nota positiva delle ultime settimane, spera di aumentare il numero di intercetti personali, dopo quello messo a segno su Ellison contro i Rhinos.

In attacco una settimana intera di lavoro non potrà che giovare a Luke Rubenzer, ancora impegnato nella conoscenza del sistema e dei compagni di squadra. Se il buongiorno si vede dal mattino, però, il californiano ha davanti a sé enormi spazi di crescita. Contro i Rhinos, seppur arrivato a Torino meno di 48 ore prima, stanco e con solo mezzo allenamento nelle gambe, Rubenzer ha fatto intravvedere ottime cose: coach Jeremy Brigham saprà certamente come sfruttare in maniera totale il suo enorme talento.

Diventato titolare inamovibile dopo il passaggio in difesa di Fabiano Hale, Marwane Moumine ha dimostrato di essere un runningback sul quale poter fare affidamento: contro i Rhinos l’ex BlackBills ha non solo messo a segno un touchdown, ma si è reso protagonista di ottime corse e di gesti atletici non indifferenti. Considerando anche l’affidabilità di Alessandro Mella, Enrico Iuliano, Andrea Morelli e Francesco Ferraris (quest’ultimo a segno contro i  Rhinos per la prima volta in stagione) nel ruolo di ricevitore il potenziale per far bene c’è.

Come detto l’impegno è al limite del proibitivo, ma i Giaguari cercheranno di gettare il cuore oltre l’ostacolo per cercare quantomeno di riprendere fiducia nei propri mezzi e riscoprire quel talento e quel potenziale che sappiamo esserci, ma che per vari motivi è stato finora soffocato.

L’appuntamento è per Sabato 21 Aprile presso lo Stadio Breda di Sesto San Giovanni, con kick off previsto per le ore 18.00: lo spettacolo è garantito.

 

Foto di copertina by Andi King Photography