I GIAGUARI CHIUDONO BENE LA REGULAR SEASON: GRIZZLIES ROMA BATTUTI NETTAMENTE

03/06/2017

I Giaguari Torino salutano il pubblico di casa con una corroborante e convincente vittoria contro i Grizzlies Roma, in quello che è stato un buon test match in vista dei playoffs: tra due settimane sarà dentro o fuori per la squadra del Presidente Roberto Cecchi, che andrà a far visita ai forti Seamen Milano.

Il 47-12 finale permette ai torinesi di chiudere la stagione con un record di cinque vittorie e cinque sconfitte e a dare fiducia soprattutto al reparto offensivo, apparso con le polveri bagnate nelle ultime partite: il quarterback Andrea Morelli chiude con ben cinque touchdown pass.

La partita in verità inizia male per i Giaguari, che sembrano un po’ distratti e permettono ai Grizzlies di andare avanti addirittura di due mete, arrivate grazie ai numeri del quarterback Watkins, davvero un ottimo giocatore.

Un lancio di Morelli per Tamsir Seck, che si fuma la difesa dei Grizzlies con una galoppata di 60 yards, dà però la scossa ai ragazzi di coach Riccardo Merola, che in poco tempo ribaltano l’incontro: dal 7-12 si passa al 14-12 grazie ad un altro touchdown su lancio. E’ Nicola Scaramuzza ad andare a referto, imbeccato perfettamente da Andrea Morelli.

La svolta decisiva arriva sul finale del primo tempo: i Grizzlies riescono ad arrivare a ridosso della endzone giallo nera, ma Watkins perde palla nel tentativo di varcare la goal line e Davide Robaldo segna riportanto il fumble coast to coast: Mattia Di Lilla centra i pali sull’extra point e si va a riposo sul 21-12.

Nel secondo tempo basta un solo gioco ai Giaguari per l’allungo decisivo: Tamsir Seck riporta infatti il kick off iniziale fino in fondo: 88 yard di sgroppata incontenibile e 28-12.

Poco dopo un intercetto di Renato Morelli restituisce palla all’attacco dei padroni di casa, che segnano ancora: terzo touchdown per Andrea Morelli, che questa volta pesca Enrico Iuliano.

Nel quarto quarto arrivano altre due mete, sempre su passaggio: l’abbuffata di punti viene completata da Alessandro Mella e Fabio Ciattaglia, per il 47-12 finale.

Tanto spazio ai giovani ed alle seconde linee per i Giaguari, che contro i Grizzlies hanno giocato quasi interamente con giocatori italiani, dal momento che Matt Conroy ha subito un infortunio ad inizio partita ed è stato mantenuto a riposo precauzionale e di fatto l’unico straniero in campo è rimasto il gallese Shaun Vaughan, il quale tra l’altro ha portato palla poche volte.

Il “feature back” dei Giaguari è stato infatti il giovane Riccardo Mastrillo, che dopo un inizio difficile con un fumble è riuscito a mettersi in mostra rendendosi autore di ottime corse.

A fine partita è scattata la giusta festa playoffs, ma da martedì si torna al lavoro per preparare la sfida ai Seamen prevista tra due settimane.

Per quel che riguarda le squadre di flag junior, impegnate a Grosseto per il bowl finale, i  giovani Giaguari hanno conseguito il sesto posto con la formazione Under 13 ed il terzo posto con quella Under 17, che ha perso la semifinale di un solo punto.

In ogni caso, come in tutte le occasioni in cui i protagonisti sono i più giovani atleti, è stata una grande festa del football, e a vincere sono stati tutti.

 

foto di copertina by Dario Fumagalli