GIOVANILI GIAGUARI: CHE INIZIO!

07/10/2018

Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione giovanile 2018 porterà grandi soddisfazioni in casa Giaguari Torino.

Nelle partite d’esordio giocatesi nella giornata di sabato al Primo Nebiolo, infatti, i gialloneri si sono imposti sugli avversari sia con la propria Under 16 che con la Under 19.

Nel pomeriggio i primi a scendere in campo sono stati i più giovani, che sotto la guida di coach Franz Gerbino e del resto del suo coaching staff hanno battuto con un perentorio 40-22 i pur forti Seamen Milano.

L’inizio di partita non è favorevole ai torinesi, che nel primo quarto non riescono ad imporre il proprio gioco e lasciano il passo ai milanesi, che chiudono la frazione avanti 8-0.

Nel secondo quarto sale però in cattedra il talentuoso Alberto Licari, che segna due touchdown in attacco e mette a segno un intercetto in difesa, consentendo ai Giaguari di andare al riposo in vantaggio 14-8.

Il terzo quarto è quello in cui i torinesi piazzano l’allungo decisivo: stavolta è il quarterback Andrea Serra ad ergersi a protagonista, segnando due bellissimi touchdown su corsa, che consegnano ai Giaguari un rassicurante 28-8 con cui affrontare l’ultmo quarto.

Nell’ultima frazione di gioco i Seamen reagiscono, e sembrano poter addirittura tornare in partita grazie a due segnature consecutive, ma sul 28-22 sono ancora Licari prima e Serra dopo a rimettere tutto in ordine, per il 40-22 finale.

I Giaguari Under 16 cercheranno ora di sfruttare l’entusiasmo dell’ottimo esordio ed il secondo match casalingo consecutivo domenica prossima, quando affronteranno i Blitz San Carlo.

Anche il match della serata, quello tra le formazioni Under 19 di Giaguari e Lions Bergamo, ha riservato al buon pubblico presente sugli spalti del Primo Nebiolo tanto spettacolo.

I Lions partono in quarta, segnando al loro primo drive offensivo con una corsa di Vinciguerra, ma gli special teams dei Giaguari fanno subito la differenza, andando a tabellone sul successivo kick off: la galoppata irrefrenabile di Michael Wacoubo per oltre 80 yards e il calcio addizionale di Jacopo Caprioglio riportano subito avanti i torinesi: 7-6.

I Lions non si fanno intimorire e riprendono a macinare yards, fino a violare nuovamente la endzone giallonera con una corsa di Cassina: gli orobici però sbagliano la seconda trasformazione consecutiva e il parziale è di 7-12.

Anche i ragazzi di coach Davide Peiroleri però, pur orfani del loro quarterback titolare Nicholas Dalmasso, vogliono far vedere le proprie qualità offensive: così, al termine di drive perfettamente orchestrato da Giorgio Naretto, vanno a segno con Francesco Peiroleri. Il preciso piede di Caprioglio consegna ai torinesi due punti di vantaggio: 14-12.

Sarà questo il punteggio dell’half time, perché da qui in avanti sono le difese a salire in cattedra, e ci restano per tutto il terzo quarto di gioco.

E’ l’ultima frazione a regalare le migliori emozioni: ancora con Vinciguerra i Lions si riportano in vantaggio per 18-12, ma un touchdown a testa degli ottimi runningback Gabriele Orazi e Tommaso Tenconi, uniti alla precisione negli extra point di Caprioglio, regalano ai torinesi una sofferta ma meritata vittoria per 28-18.

Il prossimo sarà un weekend di riposo per la Under 19 maculata, che alla ripresa delle ostilità se la vedrà, curiosità del calendario, nuovamente con i Lions Bergamo: sarà nuovamente battaglia!