GIAGUARI SCONFITTI E CONTENTI

29/05/2017

I Giaguari subiscono a Parma la più larga sconfitta della stagione. Il 47-0 finale con cui si impongono i ducali lascia poco spazio all’immaginazione dell’andamento di una partita in cui i torinesi non sono mai riusciti a trovare un minimo di ritmo offensivo, ed in cui il reparto difensivo, inizialmente coriaceo e in grado di limitare i danni, ha col tempo finito per cedere ai ripetuti attacchi dei Panthers.

I Giaguari non sono praticamente mai stati in attacco: i drive offensivi della squadra di coach Riccardo Merola sono sempre finiti o con un punt o con un turnover, mentre i Panthers hanno quasi sempre usufruito di ottime posizioni di campo e hanno sfruttato al meglio i loro talenti offensivi.

La cronaca della partita si può limitare ai primi due quarti, in cui la difesa dei Giaguari tiene ad un field goal i padroni di casa sia sul primo drive, arrivato in red zone, che sul secondo, cominciato già sulle 19 torinesi dopo un fumble.

Il secondo turnover dei Giaguari, un intercetto riportato in endzone dall’import Bell fa prendere il largo ai Panthers, che chiudono il primo tempo, e di fatto la partita, sul 23-0.

Unico spunto di cronaca “favorevole” ai torinesi un intercetto allo scadere di tempo del solito Matt Conroy, l’ultimo ad arrendersi tra gli ospiti.

Nel secondo tempo arrivano altre segnature dei Panthers, che chiudono sul 47-0 con in campo le seconde linee da entrambe le parti.

La buona notizia della giornata arriva durante il viaggio di ritorno verso Torino: i Marines Lazio, unica squadra ancora in grado di scalzare i Giaguari dalla sesta piazza, hanno perso, dando così al Presidente Roberto Cecchi la matematica certezza di disputare i playoffs, traguardo che mancava sotto la mole da un ventennio.

Nel weekend, con ancora un turno da giocare, sono arrivati tutti i verdetti della stagione regolare di Prima Divisione: i Rhinos Milano (primi) ed i Panthers Parma (secondi) sono le squadre che accedono direttamente alle semifinali, mentre i Lions Bergamo (quinti) faranno visita ai Giants Bolzano (quarti) e i Giaguari Torino (sesti) andranno a Milano a sfidare i Seamen (terzi) nel primo turno di playoffs.

In coda i Grizzlies Roma, avversaria dei Giaguari al Nebiolo nell’ultimo turno, retrocedono in Seconda Divisione.

Nonostante una stagione difficile, condita da mille difficoltà come probabilmente non capitava da anni, i Giaguari riescono dunque a centrare l’obiettivo prefissato ad inizio stagione: giocare i playoffs.

I risultati altalenanti, in cui la squadra ha ottenuto buone e convincenti vittorie ma anche pesanti sconfitte, non tolgono alcun merito ad un gruppo che mai come quest anno ha dovuto contare sullo “zoccolo duro” rappresentato dai giocatori italiani, fatto che aumenta il valore dell’impresa raggiunta e corrobora più che mai la politica degli investimenti sul settore giovanile.

La strada è quella giusta, ed il futuro è roseo.

Ora però c’è ancora da giocare: la stagione non è finita, e l’impegno contro i Grizzlies Roma di sabato prossimo sarà il campo di prova per la dura sfida che attende i Giaguari in postseason: andare a Milano contro i Seamen, una delle più accreditate pretendenti al titolo.