GIAGUARI: MISSIONE COMPIUTA PER L’UNDER 16, UNDER 19 APPESA AD UN FILO

20/11/2017

E’ stata una domenica dai due volti per i Giaguari Torino, impegnati con le loro squadre Under 16 ed Under 19 nella quinta giornata dei rispettivi campionati giovanili.

Missione compiuta per i ragazzi di coach Matteo Di Bari, che dovevano vincere ad Asti contro gli Alfieri per sperare ancora nei playoffs. E vittoria è stata, anche se non ampia nel punteggio come in occasione del match di andata.

I torinesi chiudono la pratica nel primo tempo, conclusosi 0-22 grazie alle segnature di Luigi Scala su lancio di Andrea Serra e a due corse di Alberto Licari, cui si sono aggiunte le trasformazioni da due punti di Diego Ambrosio e Alessandro Fiore.

Nel secondo tempo gli Alfieri vanno a segno due volte, riducendo il gap per il 12-22 con cui si conclude la partita.

I Giaguari, per sperare ancora nei playoffs, attendevano notizie da Balangero, dove i Blitz San Carlo padroni di casa ospitavano i capolista Seamen Milano. Al termine di un incontro combattutissimo sono stati i milanesi a prevalere: il 26-20 maturato all’over time trasforma la prossima ed ultima partita in programma, Giaguari – Blitz di domenica prossima al Primo Nebiolo, in un vero e proprio spareggio playoffs. I torinesi dovranno vincere con uno scarto di almeno tre punti per scalzare i Blitz dal secondo posto e far compagnia ai Seamen nella postseason.

La formazione Under 19 guidata da coach Riccardo Merola non è stata invece in grado di sfruttare il turno casalingo contro i Rhinos Milano per riavvicinarsi ai Lions Bergamo secondi in classifica. Al termine di una partita al cardiopalma con continui agganci e sorpassi sono stati i milanesi a prevalere, con il punteggio di 48-42.

Comincia male il match per i Giaguari, che vanno subito sotto 12-0, ma riescono a trovare una reazione per effettuare il primo sorpasso di giornata, grazie ai touchdown di Alberto Ghio su corsa e Luca Fontana su passaggio di Nicholas Dalmasso. Sul 14-12 però sono nuovamente i Rhinos a riuscire a mettere la freccia prima dell’half time, al quale si arriva sul punteggio di 20-14 in favore degli ospiti.

Il secondo tempo si apre all’insegna dei Giaguari, che segnano nuovamente due touchdown consecutivi: ancora Ghio su corsa e Jacopo Salsa su ricezione portano nuovamente avanti i torinesi, sul 27-20.

Con questo punteggio si chiude il terzo quarto, ma la partita ha tantissimo ancora da dire: nell’ultimo periodo infatti i Rhinos segnano subito, e con la trasformazione da due punti tornano in vantaggio per 28-27. Ma i Giaguari replicano nuovamente, e si portano sul 34-28. Un altro botta e risposta porta prima i Rhinos sul 36-34, poi i Giaguari sul 42-36, grazie ad un’altra corsa di Ghio.

Partita finita? Niente affatto, e sono i Rhinos ad avere le forze e la lucidità per trovare gli ultimi graffi: nei minuti finali i milanesi prima impattano sul 42 pari, poi trovano il touchdown del definitivo 48-42.

Ora i Giaguari hanno un’ultima partita a disposizione per provare a centrare i playoffs: si deve vincere contro i Lions a Bergamo per terminare la stagione regolare a quota tre vittorie e tre sconfitte, a pari merito con gli orobici e gli stessi Rhinos Milano.

Con i Seamen Milano sicuramente primi, si dovrebbe ricorrere alle regole di tie-breaking del Campionato per assegnare il secondo ed il terzo posto del girone: in base ad esso, a prescindere dall’eventuale scarto di punteggio con cui i Giaguari dovessero battere i Lions, questi ultimi sarebbero secondi, i torinesi terzi ed i Rhinos quarti, eliminati.

Ai playoffs accedono le prime due di ogni girone più le due migliori terze: al momento impossibile stabilire se i Giaguari possano essere una di queste, ma di sicuro è imperativo vincere per poter anche solo provare a fare i calcoli.

E’ davvero dura assorbire il colpo della sconfitta subita, ma bisogna reagire e trovare le forze per arrivare al meglio alla trasferta di Bergamo perché, come detto, il campionato non è ancora finito…