FINALI GIOVANILI: PER I GIAGUARI DUE SECONDI POSTI

07/01/2019

Finisce con due piazze d’onore il weekend di finali juniores dei Giaguari Torino.

Nonostante le due sconfitte nelle finalissime under 13 ed Under 16, però, si può comunque parlare di una stagione molto soddisfacente per il settore giovanile torinese, che pure con la formazione Under 19 ha centrato i playoffs, per poi perdere di misura contro i Seamen Milano che si sarebbero rivelati i campioni alla fine del torneo.

Nel bellissimo impianto di Firenze, il Guelfi Sport Center, i primi a scendere in campo sono stati i giovanissimi Under 13, guidati da coach Diego Piacentini,  nella giornata di sabato.

La formula del Bowl finale prevedeva una final four, con i torinesi impegnati in semifinale contro i romani della Legio XIII Roma.

Dopo un primo tempo combattuto, terminato 14-6 per i Giaguari, i torinesi hanno messo il turbo ne secondo, imponendosi con un finale di 46-18.

Nella finalissima i gialloneri hanno dovuto vedersela con i Daemons Martesana, vincitori in semifinale sui Seamen Milano.

Questa volta sono gli avversari a partire con il piede sull’acceleratore, e la partita si decide virtualmente già nel primo tempo, terminato con il punteggio di 26-6. Nella ripresa la musica non cambia, con i lombardi che si aggiudicano il titolo: alla fine il tabellone riporta un finale di 45-12.

Nella finale terzo e quarto posto la Legio XIII batte i Seamen Milano, poi le premiazioni, nelle quali il bravissimo giallonero Paolo Lazzaretto, che pur giocava con una mano fasciata per via di una frattura, si aggiudica il titolo di MVP difensivo.

Le foto collettive a fine partita e dopo le premiazioni dei giovanissimi atleti delle quattro squadre sono state un bellissimo spot per il football americano, che tra divertimento e sportività ha vissuto un’anteprima di quello che sarà il futuro di questo sport in Italia. Per i colori torinesi esserci stati è già di per sé motivo di grande orgoglio.

 La finale del Campionato Under 16 tra i Giaguari Torino ed i Guelfi Firenze si è invece disputata domenica 6 gennaio.

La formazione gigliata si è presentata all’evento come un’autentica corazzata, capace di non concedere neanche un punto agli avversari nel corso dell’intero campionato, playoffs compresi.

Il primo tempo è molto combattuto: dopo un primo quarto terminato senza segnature sono i Guelfi a passare in vantaggio, grazie ad un touchdown su ricezione di Della Sorte. I Giaguari reagiscono, e riescono ad arrivare a ridosso della goal line fiorentina. Quando manca davvero poco alla segnatura però un intercetto rovina i piani dei ragazzi di coach Franz Gerbino, e i Guelfi ne approfittano per allungare sul 14-0, grazie ad una lunghissima corsa di Casati. Manca poco alla fine del primo tempo, ma i torinesi riescono comunque a riportarsi in zona segnatura, e con soli 3 secondi sul cronometro il quarerback Andrea Serra trova Alessandro Fiore nella endzone toscana, per il touchdown che manda le squadre negli spogliatoi con il punteggio di 14-6 a favore dei padroni di casa.

Nel terzo quarto, dopo un punt (virtuale) dei Guelfi, i Giaguari avrebbero la possibilità di pareggiare le sorti dell’incontro, ma dopo alcune ottime corse di Alberto Licari un fumble di Serra riportato in endzone dai toscani consente loro di allungare sul 22-6.

Questa giocata si rivela quella decisiva: da quel momento infatti i torinesi non riescono più a reagire, e la fortissima difesa avversaria ha la meglio. Nel quarto ed ultimo periodo di gioco c’è gloria solo per i Guelfi, che arrotondano il punteggio fino al finale di 44-6, giusto ma forse troppo penalizzante per i Giaguari, che per quasi tre quarti del match sono riusciti comunque a tener testa agli avversari.

Rimane comunque grande soddisfazione per la cavalcata della squadra fino alla finalissima, persa a testa alta contro un avversario che si è dimostrato senza dubbio il migliore del campionato.

Finisce quindi con due secondi posti la stagione giovanile dei Giaguari, che già questa settimana torneranno ad allenarsi con la squadra senior, che tra meno di due mesi inizierà una nuova avventura nel Campionato di Prima Divisione. Anche per i giovani non c’è pausa: in primavera sono infatti in programma i campionati nazionali di flag football, dove i Giaguari vorranno nuovamente essere tra i protagonisti!