ESORDIO AMARO PER I GIAGUARI TORINO

11/03/2019

Inizia male la stagione 2019 per i Giaguari Torino, che rimediano una netta sconfitta ad opera dei Giants Bolzano: il 41-7 finale lascia spazio a ben poche interpretazioni.

Sicuramente il calendario non è stato favorevole, proponendo all’avvio la trasferta nella tana dei vice campioni uscenti, ma anche con le attenuanti del caso la squadra è apparsa ancora in ritardo sia dal punto di vista della preparazione che dell’intesa tra i giocatori, soprattutto nel reparto offensivo.

Il quarterback Mike Wright ha fatto intravvedere il suo enorme potenziale, ma in troppe occasioni i suoi lanci sono risultati fuori misura e il reparto offensivo non ha quasi mai trovato il ritmo giusto per sostenere drive lunghi e produttivi.

Meglio la difesa, che al netto di alcune “amnesie” ha retto degnamente il campo, anche se ha pagato dazio in termini di punti subiti soprattutto a causa delle posizioni di partenza dei drive dei Giants e del fatto che è dovuta rimanere troppo tempo in campo.

I Giaguari si mettono in vicolo cieco fin dall’inizio: prima i Giants riportano direttamente in end zone il kickoff iniziale con Della Vecchia, e trovano una rocambolesca trasformazione da due, poi Wright si fa intercettare sul primo drive offensivo riconsegnando palla agli alto atesini già a ridosso della goal line torinese. Il quarterback Gahafer trova Gregorio in end zone ed i Giants segnano ancora: l’import difensivo dei Giaguari Adehkeem Brown blocca il calcio sul punto addizionale ma Bolzano è già avanti 14-0.

Torino accusa il colpo e non riesce a concretizzare in attacco, così prima del riposo i padroni di casa mettono la partita in ghiaccio segnando altri due touchdown, con Simone e Bonacci: all’half time il tabellone dello Stadio Europa recita Giants 28 Giaguari 0.

Nel terzo quarto arriva l’unico acuto di giornata per i Giaguari, grazie al giovanissimo Jacopo Salsa che riceve un preciso lancio di Wright. Prima della fine, però, sono ancora i Giants a centrare per due volte il bersaglio grosso: Mark Simone centra la “tripletta” fissando il punteggio sul definitivo 41-7.

Ancora tanto lavoro dunque per coach Luca Lorandi, che potrà sfruttare il primo turno di riposo proposto dal calendario e preparare al meglio la prossima sfida, che vedrà i Giaguari impegnati nuovamente in trasferta contro i Lions Bergamo: l’impegno sulla carta è molto più abbordabile di quello dell’esordio, e sarà importante dare segnali di crescita per riportarsi  subito in carreggiata.