DEBUTTO DELICATO PER COACH BRIGHAM

11/04/2018

La stagione 2018 2.0 dei Giaguari Torino inizia domenica pomeriggio, quando i torinesi andranno a Limbiate a far visita ai Rhinos Milano.

Con appena poco di più di una settimana di ambientamento il nuovo head coach Jeremy Brigham sarà chiamato a guidare la squadra in una partita molto importante per il proseguo del campionato: i Giaguari si trovano infatti nella parte bassa della classifica con un record di una vittoria e tre sconfitte, e un ulteriore passo falso potrebbe rivelarsi un colpo decisivo per le residue speranze della squadra di centrare i playoffs.

Il Presidente Roberto Cecchi è fiducioso: “Se la società ha fatto questi ulteriori sforzi economici a stagione già iniziata è perché crede nella squadra: sappiamo che le capacità ci sono, e speriamo che il rinnovato entusiasmo portato dal nuovo head coach e l’ulteriore dose di talento rappresentata dall’ingaggio di Luke Rubenzer possano dare il giusto impulso per raddrizzare la stagione e riguadagnare la posizione in classifica che più ci compete, che sicuramente non è nella seconda metà della stessa”.

L’impiego di Rubenzer già contro i Rhinos è improbabile, visto che tra l’iter burocratico dell’ottenimento del visto sportivo ed il viaggio l’ex California Golden Bears non sarà a Torino prima di venerdì, a due soli giorni dalla trasferta, ma sono già in programma sessioni di allenamento supplementari per provare a portarlo comunque a roster, fosse anche solo per fargli avere un primo assaggio della Prima Divisione.

In attesa di Rubenzer e di sapere come il poliedrico nuovo import sarà utilizzato l’attacco giallonero sarà affidato ad Andrea Morelli, già quarterback della squadra per diverse stagioni negli anni passati. Morelli era stato convertito, e con successo, nel ruolo di wide reciever, ma quando la squadra è in emergenza ha sempre risposto presente, caricandosi sulle spalle le nuove responsabilità.

E’ lecito aspettarsi un grande utilizzo di Fabiano Hale: il forte runningback statunitense ha dimostrato di essere un autentico “cavallo da tiro”, e il suo insufficiente utilizzo è stata una delle maggiori critiche mosse all’ex capo allenatore Jason Venuto.

Siamo certi che Brigham saprà sfruttare al meglio le doti di Hale, senza dimenticare l’enorme talento a disposizione nel ruolo di ricevitore, dove Alessandro Mella, Enrico Iuliano ed il rientrante Matteo Zucco possono incidere sulla partita.

La difesa, guidata dall’oriundo Brian Michitti, dovrà guardarsi dalle scorribande del quarterback milanese Ellison, autore finora di un’ottima stagione: la sua capacità di correre personalmente con la palla oltre che affidarsi ai lanci ne fa una doppia arma, da cui Renato Morelli e compagni dovranno guardarsi. Nella sconfitta contro i Lions Bergamo il quarterback Fimiani è stato colui il quale ha più “fatto male” alla retroguardia dei Giaguari proprio con le corse, e coach Daniele Albertin ha lavorato molto in queste due settimane per far sì che la sua squadra sia pronta a non subìre la stessa sorte contro i Rhinos.

I milanesi sono ancora al palo in termini di vittorie, ma sono andati ad un passo dal fare lo sgambetto ai Seamen campioni in carica nel derby, ultima partita giocata, per cui la partita sarà tutt’altro che semplice.

I Giaguari si giocano molto, ma sono pronti: l’appuntamento è fissato per domenica 15 aprile, kick offe alle ore 14.00 presso il Centro Sportivo Comunale di Limbiate (MB).